Daniela Calvi

Daniela Calvi

Soldata

Dopo aver inciampato nell’Università di Bergamo Alta, decide di abbandonare la carriera accademica e concentrarsi sulla musica e la scrittura. Invia ingenuamente una mail di quattro righe a tutti gli indirizzi mail che trova on line, proponendosi come tutto fare ai responsabili di quotidiani, redazioni radio, agenzie, web magazine, settimanali, mensili musicali e uffici stampa. Il più fortunato tra loro, il giornalista e discografico Franco Zanetti, la contatta incuriosito dalla proposta e le fissa un appuntamento nel suo ufficio della redazione di Rockol, dove è il direttore. Dopo un primo incontro-scontro Zanetti le offre l’opportunità di iniziare a lavorare come redattrice presso il portale on line e comincia (visto che non ha ancora terminato…) ad insegnarle tutto quello che sa. E’ il 29 settembre del 2004. Nel 2005, invitata da Zanetti al Premio Tenco, sulla terrazza del Teatro Ariston incontra Alessandro Cesqui di Novunque che le chiederà dopo qualche mese, durante la prima partita dell’Italia nei Mondiali del 2006, di collaborare con lui per la sua etichetta discografica Novunque. Abbandonata la speranza di riuscire a vedere il secondo tempo di Italia – Ghana, Daniela accetta la proposta di Cesqui e comincerà così a dividersi tra il lavoro di ufficio stampa (Novunque) e quello di giornalista (Rockol), fino al 2009. Ad oggi continua ad essere un punto fermo della redazione di Rockol – dove ancora lavora – e ha iniziato la sua nuova avventura con Nicolò e Luca per Artevox Musica.